Tutti i perché di OBLYSIS

La tecnologia a fanghi aerobici granulari utilizzata per il trattamento BIOLOGICO delle acque reflue civili e industriali, sta suscitando crescente interesse da parte della comunità scientifica, grazie ai moltissimi vantaggi, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico, rispetto ai convenzionali sistemi di trattamento  (sistemi a fanghi attivi, a biomassa adesa ecc…).

OBLYSIS, il cui licenziatario in esclusiva sul territorio italiano è Teti Aqe, è una tecnologia aerobica a fango granulare, ideata, testata e brevettata in Italia. Questa tecnologia, utilizzata per il trattamento biologico di acque reflue, si basa sul processo di granulazione microbica, per mezzo del quale è possibile la coltivazione di aggregati batterici finalizzata alla rimozione di sostanza organica biodegradabile, fosforo e azoto.

La realizzazione del processo di granulazione è funzione di fattori fisico-chimici e microbiologici, quali per esempio le modalità operative del reattore, le caratteristiche del substrato, la temperatura, il pH, le caratteristiche dei fanghi di inoculo e così via.

OBLYSIS risponde alla necessità di realizzare sistemi di trattamento più semplici, capaci di garantire livelli elevati di qualità allo scarico superando i limiti comunemente associati ai sistemi convenzionali. Quindi una tecnologia nella quale la biomassa non si sviluppa più sotto forma di fiocchi, ma di granuli quanto più possibile densi e compatti, dotati di elevata velocità di sedimentazione, senza alcun materiale di supporto.

Il grande vantaggio è che il fango aerobico granulare consente di realizzare all’interno della stessa vasca i processi che, negli impianti a fanghi attivi tradizionali sono realizzati in vasche differenti permettendo così di moltiplicare la potenzialità degli impianti esistenti e aumentare la capacità di trattamento.

Il processo depurativo che si ottiene è dunque più stabile, più efficiente e la produzione di fanghi di supero sensibilmente inferiori rispetto ai processi tradizionali a fanghi attivi, il che consente di abbattere di oltre il 50% i costi del trattamento e dello smaltimento.

Inoltre va sottolineato anche che OBLYSIS non impone interventi sulle strutture esistenti, modifiche sui circuiti idraulici e nelle apparecchiature elettromeccaniche, poiché è un processo a flusso continuo con maggiore semplicità costruttiva, facile applicabilità a impianti esistenti e minore necessità di controlli e automazioni di processo.

OBLYSIS è molto interessante anche al punto di vista del consumo energetico, infatti mentre negli impianti tradizionali le soffianti devono restare accese 24 ore su 24, con questa tecnologia non è più necessario, e questo significa un notevole risparmio di energia.

OBLYSIS risponde alla necessità di realizzare sistemi di trattamento più semplici, capaci di garantire livelli elevati di qualità allo scarico superando i limiti comunemente associati ai sistemi convenzionali. Quindi una tecnologia nella quale la biomassa non si sviluppa più sotto forma di fiocchi, ma di granuli quanto più possibile densi e compatti, dotati di elevata velocità di sedimentazione, senza alcun materiale di supporto.

Il grande vantaggio è che il fango aerobico granulare consente di realizzare all’interno della stessa vasca i processi che, negli impianti a fanghi attivi tradizionali sono realizzati in vasche differenti permettendo così di moltiplicare la potenzialità degli impianti esistenti e aumentare la capacità di trattamento.

Il processo depurativo che si ottiene è dunque più stabile, più efficiente e la produzione di fanghi di supero sensibilmente inferiori rispetto ai processi tradizionali a fanghi attivi, il che consente di abbattere di oltre il 50% i costi del trattamento e dello smaltimento.

Inoltre va sottolineato anche che OBLYSIS non impone interventi sulle strutture esistenti, modifiche sui circuiti idraulici e nelle apparecchiature elettromeccaniche, poiché è un processo a flusso continuo con maggiore semplicità costruttiva, facile applicabilità a impianti esistenti e minore necessità di controlli e automazioni di processo.

OBLYSIS è molto interessante anche al punto di vista del consumo energetico, infatti mentre negli impianti tradizionali le soffianti devono restare accese 24 ore su 24, con questa tecnologia non è più necessario, e questo significa un notevole risparmio di energia.